Comunicazione digitale

La comunicazione digitale: cosa è cambiato in 10 anni

I primi 10 anni del nuovo millennio si concludono alla grande per il mondo digitale. La Rivoluzione Digitale arriva anche in Italia e tutto, proprio tutto cambia. La comunicazione digitale cambia e prende forma diventando la chiave di volta per aziende e non solo.

Social: la comunicazione digitale passa da qui

  1. Facebook: first of all. Negli ultimi 10 anni Facebook è diventato il social network più amato dagli italiani. Un luogo dove le aziende devono esserci innanzitutto. Se connessi gli italiani passano circa 9 ore al giorno, di queste 9 la maggior parte sono sui social, per gioco, passione, informazione su FB ci si transita ed allora essere presenti è necessario. C’è da tenere conto che il panorama dei social media tanto che in poco tempo  Facebook è diventata la seconda piattaforma di advertising al mondo. E’ su questa piattaforma che bisogna investire ed investire bene. Delle strategie social media ne abbiamo parlato spesso:  in questi 10 anni la loro evoluzione è stata rapida, rapidissima e lo stesso si prevede per i prossimi.   Raggiungere le proprie audience e costruire engagement è la priorità di ogni azienda e deve essere fatto bene.
  2. Instagram: la vanità diventa business.Un social di ultima generazione: luogo ideale per chi deve promuovere beauty, tourism, location, destination, food e tanto altro. Perfetto per influencer, ideale per chi deve promuovere e far vedere qualcosa prima di venderla. Essere presenti in Instagram è scoprire un nuovo mercato: quello dei giovani senza però dimenticare il resto della clientela possibile.  Instagram è necessario se si mette in campo una perfetta brand curation.
  3. Twitter, il cinguettio perfetto per chi segue la cronaca, la politica e chi ama essere coinvolto in discussioni. Un luogo da presidiare chiaramente anche se entra nel mercato dell’ADV soltanto  nel 2010 con i Promoted Tweets, Trends e Accounts.
  4. Linkedin: il social del lavoro dove è fondamentale avere una pagina aziendale ed un profilo professionale massimamente curato. Ancora sono poche, pochissime le proposte di lavoro che da Linkedin si concretizzano, almeno per quanto concerne il mercato italiano ma all’estero, all’estero Linkedin genera contratti di lavoro!

Sui social non bisogna solo esserci ma bisogna anche investire ed allora ecco che il social advertising anche indicato come ADV si evolve continuamente: ogni piattaforma social offre prodotti adv e strumenti di targetizzazione, precisi e puntuali capaci di generare audience, coinvolgere e fare ROI.

Se si osservano i dati di We are Social nell’ultimo anno sono  35 milioni gli italiani attivi sulle piattaforme social31 milioni da mobile.  Per questo motivo i social diventano fondamentali ed è grazie ai social che il Digital cambia.

Connessi: sempre con lo smart la comunicazione digitale aumenta

Dieci anni fa era impossibile pensarlo: oggi no. 8 italiani su 10 anno uno smart o un tablet sempre connesso. Nel 2007 questo non accadeva ma da quando sul mercato mondiale, italiano compreso, sono sbarcati iOS e Android tutto è cambiato. Oggi circolano nel mondo 2,53 miliardi di smartphone, e il 51,89% del traffico web globale è generato da device mobili. Dati da urlo: da non dimenticare perchè è da questi che si parte per affrontare in modo vincente i prossimi 10 anni!

Video: è bello ed è semplice

Brevi, brevissimi, quasi un saluto. I video sono diventati fondamentali per la comunicazione digitale sia aziendale o privata. 10 anni fa e lo sappiamo bene i video erano solo per pochi: oggi no. Basta uno smart e via di video!  Non solo video ma anche streaming: osservare il ciclo di produzione, sentire un manager parlare ma cosa si vuole di più! Il potenziale di un video è sempre maggiore: non video a caso ma pensati, studiati, organizzati e brevi, brevissimi.  A seguire poi nuova scoperta: bellissima. Videorecensioni! La tendenza dell’ultimo anno.

Quando si parla di comunicazione digitale e della sua evoluzione non ci si può dimenticare di quanto un video sia centrale nel marketing mix.

Big data: il segreto della comunicazione digitale

Il digitale è un incrocio costante di numeri, algoritmi che si alternano, algoritmi da intercettare e numeri che generano numeri. I dati sono fondamentali per una comunicazione digitale efficace. Sono i big data ad aver rivoluzionato il marketing e la comunicazione: i brand attraverso i dati entrano in relazione perfetta con le proprie audience. A fare le analisi di big data professionisti e specialisti in grado di poter leggere le informazioni attraverso lo studio dettagliato di  dati demografici,  interessi specifici e connessioni anagrafiche. 

Una personalizzazione della comunicazione e dell’offerta diventa la chiave vincente per una azienda. Ormai tutti ma proprio tutti non possono fare a meno di una analisi dati e di un data analist per poter portare le proprie mission online.

Seo la chiave vincente della comunicazione digitale

Seo ovvero Search Engine Optimization è stata una delle parole chiavi di maggior importanza per la comunicazione digitale di questi ultimi 10 anni. Sappiamo più o meno tutti cosa sono le attività SEO deve essere però chiaro che un sito ottimizzato ed una indicizzazione ottimale passano da competenze non alla portata di tutti. Un sito ottimizzato e posizionato è diventata la chiave vincente per chiunque voglia volare nel web.

Chiaramente è successo altro, molto altro ma questo lo lasciamo ai prossimi post.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
ELE

Nata nel cuore della Sardegna, qualche giorno fa. Based in Sardinia a qualche chilometro dal mare della costa Ovest. Guardare il mare: superarne le frontiere. Una mission resa possibile dalla rete. Curiosità, passione ed amore per la comunicazione mi rendono una professionista capace e combattiva

Commenta